Mercurio, il pianeta più eccentrico del sistema solare

Con la sua orbita particolare è stata usata da Albert Einstein per verificare le previsioni della sua teoria della Relatività Generale, al centro del dibattito scientifico di inizio secolo.

Mercurio è il pianeta più vicino al Sole e rimane quasi sempre sulla scia di questo astro. Dalla terra è possibile vedere ad occhio nudo Mercurio, ovviamente non di giorno quando la luminosità solare rende impossibile distinguerlo, ma dopo il tramonto quando il pianeta si affaccia sull’orizzonte ovest o all’alba quando lo si trova ad est.

Una delle particolarità di Mercurio è senza dubbio la sua velocità, si tratta infatti del pianeta che si muove in maniera più rapida di tutto il sistema solare: 48 km/s. Anche la sua rivoluzione è più breve, che viene compiuta in soli 88 giorni e dalla Terra è osservabile soltanto per pochi giorni consecutivi. Tutto ciò rende questo pianeta particolarmente instabile, fugace, ambiguo: caratteristiche che gli sono stati attribuiti dagli astrologi fin dall’antichità.

Fin da sempre Mercurio è stato legato all’intelligenza, alla percezione mentale del mondo esterno, alla ragione, la logica, al calcolo, alla critica, all’espressività, alla comunicazione, all’adattamento.

 

La simbologia di Mercurio

Fin dall’antichità, come abbiamo già accennato, nonostante le difficoltà di osservazione, Mercurio era un pianeta conosciuto e su cui sono state costruite alcune tesi e moltissimi miti. Nella mitologia classica Mercurio, che in Grecia si chiamava Hermes, era il dio dei pastori e dei viandanti ed era legato all’inventiva, all’astuzia, alla genialità sorprendente, alla furbizia. Considerato il messaggero degli dei, vista anche la sua velocità, mostrava un carattere anche piuttosto irrispettoso che lo portava a fare scherzi alle altre divinità dell’Olimpo.

Secondo la tradizione egli era figlio di Zeus e della ninfa Maia e dimostrava tutta la sua astuzia fin da piccolissimo, quando rubava le giovenche al fratello Ares, a Nettuno il tridente, a Vulcano le tenaglie, a Marte la spada. Con i suoi calzari d’oro alati divenne il messaggero degli dei tramite il quale Zeus comunicava le sue decisioni agli uomini. Mercurio è senz’altro il dio più “vicino” agli uomini poiché entrava spesso in relazione con loro: non bisogna dimenticare che Hermes aveva anche il compito di accompagnare gli spiriti dei defunti nel regno di Ade. Gli uomini quindi, dopo la morte, venivano accompagnati da Mercurio nel mondo dell’aldilà.

Sarà la cultura romana andare il nome astronomico attuale al pianeta: la parola “Mercurio” deriva dalla radice “merx” da cui derivano anche altri termini come, ad esempio, “mercante”. Infatti questa divinità è anche il dio del commercio, dei profitti, gli scambi commerciali, dei mezzi di comunicazione, e mezzi di trasporto, dello studio, dei viaggi, della parola…

 

L’importanza di Mercurio nel tema natale

Mercurio è davvero profondamente legato alla Sole tanto che lo segue da vicino continuamente: si consideri che non s’allontana mai da esso più di 28°. Per quanto riguarda i domicili quello diurno è in Gemelli, quello notturno in Vergine. Il suo esilio in Sagittario è in Pesci, l’esaltazione in Scorpione e la caduta in Toro.

Dal punto di vista funzionale, in Astrologia, Mercurio svolge un ruolo molto importante: mette in comunicazione il mondo interno con quello esterno. Ciò vuol dire che questo pianeta è determinante nella comunicazione tra noi stessi e l’ambiente in cui siamo inseriti. In pratica Mercurio ci aiuta a costruire il senso della nostra realtà, è la bussola che ci permette di orientarsi nella vita permettendoci di esporle ciò che abbiamo dentro. Anche il punto di riferimento per tutte le funzioni cognitive, in pratica è il signore assoluto nella parte sinistra nel nostro cervello. Riceve dunque tutte le informazioni dai nostri sensi, le ordina e ci permette di capire il mondo circostante. Il tratto che abbiamo visto nella mitologia un po’ fanciullesco di Mercurio, lo ritroviamo anche in Astrologia: infatti esso è riferimento dell’infanzia, della curiosità della mente, dell’esplorazione, della scoperta del mondo che fanno i bambini.

Questo pianeta può essere usato principalmente per rappresentare la natura e l’espressione della mentalità della persona presa in esame, la sua capacità di essere consapevole e cosciente. Si tratta in sostanza nella rappresentazione della sua mente. Ovviamente bisogna aggiungere ai significati legati a Mercurio anche la destrezza manuale e la capacità di usare strumenti, attrezzi… Tutto ciò che è abilità tecnica si riferisce a Mercurio. Ma questo pianeta così veloce è anche un simbolo del desiderio di ricerca, della curiosità, della sete di conoscenza, di quella irrequietezza che spinge gli uomini sempre più lontano.

La sua posizione, i suoi aspetti, ci parlano anche della lentezza della velocità di apprendimento, degli interessi per lo studio, nelle capacità accademiche. Nel tema natale Mercurio rappresenta simbolicamente i fratelli, i coetanei, i figli, l’adolescenza, gli studi, le qualità letterarie, il giornalismo, i viaggi… Infatti una persona che, ad esempio, ha Mercurio leso dimostrerà dei problemi nel comunicare con gli altri o nel trasmettere le proprie opinioni, sensazioni, emozioni.

Da notare che, proprio come il Sole, anche Mercurio attraversa tutto un segno zodiacale in circa un mese. Ne consegue che i suoi influssi si manifestano prevalentemente nel segno in cui si trova e sui segni coinvolti. Anche per questa ragione è importante sapere in che posizione si trova Mercurio nell’oroscopo mensile settimanale, facendosi così un’idea su quali saranno i segni su cui si riverserà l’effetto del pianeta e se sarà un effetto positivo o negativo.

Nell’oroscopo infatti Mercurio rappresenta lo stato mentale, l’arrivo di notizie, i viaggi, i rapporti con le persone vicine, gli affari, i commerci… Ed è da notare che questo pianeta può anche parlarci di ritorni del passato, di un incremento della vita sociale, dell’esito di un colloquio di lavoro, di un esame, o semplicemente di notizie che possono riguardare sia la sfera lavorativa che quella sentimentale o affettiva.

Quando ci si trova in una condizione in cui Mercurio è in un buon aspetto si riceverà in dono lucidità, estroversione, abilità negli affari, abilità nella comunicazione, arguzia, intelligenza, buone notizie. Qualora invece questo pianeta presenti un aspetto negativo ci si renderà conto di un certo annebbiamento, di confusione, di incomprensione, di diverbi e fraintendimenti. Ma in questo caso Mercurio ci può parlare anche di difficoltà negli spostamenti, di spese extra, di problematiche lavorative e difficoltà nei commerci.

 

Vedi anche il significato degli altri Pianeti in Astrologia

Tags: Astrologia, I Pianeti