Proseguiamo la nostra indagine sulle Case Astrologiche analizzando a fondo le sezioni che vanno, proseguendo la presentazione nel senso inverso rispetto al moto astrale, dalla Casa Discendente fino ad arrivare all’ultima Casa prima del Medio del Cielo.

Sono 3 Case Astrologiche molto importanti di cui bisognerà parlare a fondo e che rappresentano, volendo seguire il moto astrale per un momento, l’Occidente, il lato del Cielo da cui dal massimo punto di altezza sull’orizzonte si va a finire al Tramonto.

 

Casa VII, “Discendente” (Angolare)

Questa Casa Astrologica è molto importante ed è anche detta “Antioroscopo”, poiché è in opposizione all’Oroscopo (Casa I), e corrisponde al segno zodiacale della Bilancia.

Qui si trovano informazioni su: matrimonio, processi, discussioni, partner, nemici, contratti, associazioni, vendita e acquisto di beni immobili.

Seguendo le indicazioni di Cardano, vista la posizione di questa Casa alla Casa I si possono dedurre da questo segmento di Cielo informazioni sulla morte dell’individuo. Ciò seguendo la semplice logica che se nella Prima Casa vi sono le informazioni sulla vita, in Settima Casa dovrebbero esserci quella sulla morte.

Dal punto di vista sociale questa Casa Astrologica ci parla di guerre, assassini, furti, alleanze, trattati, nemici, affari esteri. I reni e l’ombelico sono le parti del corpo collegati a questa sezione di Cielo.

Nel caso in cui Saturno si trovi in questa Casa di giorno, si rallegra in particolare se è disposto in un segno favorevole: ciò condurrà ad una vita lunga e agiata per il soggetto.

Bisogna però considerare che Saturno, quando si trova di notte in segni a lui ostili, aumenta l’entità della malattie. L’altro malefico, Marte, in questa Casa crea molti danni e segnala delle inclinazioni alla malattia.

La sua presenza in questa sezione di Cielo potrebbe indicare anche molta fatica nei guadagni, vita breve e, in alcuni casi, potrebbe suggerire anche una morte violenta.

Per quanto riguarda i pianeti benefici invece, bisogna segnalare che Giove indica degli arricchimenti in tarda età e un matrimonio molto felice. Venere invece segnala una vecchiaia felice ed una morte serena.

Mercurio nella Casa Discendente suggerisce persone intelligenti, portate per la cultura e le scienze. Qualora Mercurio sia in aspetto con pianeti malefici potrebbe indicare malattie psicologiche.

Qualora il Sole fosse presente in VII Casa si avrà una vita molto felice e piena di ricchezze, ovviamente se non entra in aspetto con altri astri malefici.

La presenza della Luna in Settima Casa enuncia una tendenza all’emigrazione e, se si trova in segni d’Acqua, con il Sole sopra l’Orizzonte, suggerisce una navigazione o commerci.

 

Casa VIII (Succedente)

La Casa “Inoperosa”, come viene chiamata è legata al segno zodiacale dello Scorpione e presta informazioni sulla morte del nativo, il suo lavoro, il dolore creato dalle perdite, i veleni mortali, le preoccupazioni, le eredità.

Dal punto di vista sociale simboleggia la moralità ed i suicidi. Le parti del corpo collegate a questa Casa Astrologica sono il pene, i testicoli, la vescica e l’utero.

Tutti i pianeti, benefici e malefici, che entrano in questa Casa portano dei vantaggi derivanti da decessi. La presenza del Sole suggerisce la morte prematura del padre o il declino dei beni paterni.

Un’eventuale Luna Calante, se non supportata da Giove e Venere, preannuncia povertà, difficoltà economiche, e una difficoltà a gestire le passioni.

I pianeti malefici, Saturno e Marte, in questa Casa vanno ad indebolire le condizioni di vita del nativo, il decadimento delle attività, perdite e problemi difficilmente superabili.

La presenza di Venere in VIII Casa preannuncia difficoltà a contenere le proprie pulsioni e porta dunque anche a difficoltà nella vita coniugale.

La presenza di Mercurio produce soggetti calmi, introversi e chiusi in se stessi. Se in aspetto con pianeti malefici preannuncia falsari o ladri, se Mercurio è immerso nei raggi del Sole o se è in aspetto con Saturno, sarà indicatore di soggetti imprudenti e un po’ stupidi.

 

Casa IX (Cadente)

La Nona Casa è anche detta “Ciò che appartiene agli Dei” ed ha come segno zodiacale di riferimento il Sagittario. Ciò che qui è compreso parla di religione, di fede, di saggezza, di filosofia, di elevazione spirituale, di occultismo, di divinazione, di sogni e di arti.

Dal punto di vista sociale ci si trova di fronte al clero, alla magistratura, alla scienza, all’ordine giudiziario. Ano, cosce e glutei sono le parti del corpo a questa Casa collegate.

Questa sezione del Cielo si può dire appartenere al Sole visto che solo questo astro si rallegra notevolmente in questa Casa Astrologica specifica. Quando infatti il Luminare diurno, o Saturno, o Giove o Mercurio, privi di infortuni, sono presenti in questa Casa suggeriscono benefici dagli Dei e/o dai governanti.

Gli astri summentovati quando si trovano nella IX Casa designano filosofi, mistici, persone con un profondo senso del culto religioso e ricche doti naturali.

Chiaroveggenti, astrologi, maghi, interpreti dei sogni ed iniziati di ogni tipo solitamente presentano il Sole in questa Casa con il concorso di Mercurio.

Riportiamo qui di seguito una citazione di Giulio Firmico Materno, grande Astrologo romano del IV secolo, a proposito della Nona Casa Astrologica.

«Posto nel nono luogo dall’oroscopo, Marte è favorevole alla vita e alla fama. E se al contempo Giove è all’oroscopo, nascono uomini felici, che ottengono facilmente ogni cosa. Se di notte Marte è nel nono luogo e Giove è all’oroscopo arreca i più grandi poteri nell’amministrazione, il diritto di vita e di morte e chi così nasce è a capo di un’armata.

Nondimeno, in questa posizione, porta altresì tutti i disagi del peregrinare. Se, stando nel nono luogo, è nel domicilio di Mercurio o di Venere, fa gli oratori sapienti e celebrati. Ma se è in uno dei propri domicili, o di Giove, o nella propria esaltazione, e Giove non si trova all’oroscopo, fa uomini che non temono gli dei, che non indietreggiano di fronte ai falsi giuramenti.

Terribili saranno ad ogni demone e gli spiriti maligni fuggiranno la loro presenza, onde essi libereranno gli uomini che ne soffrono, non già per la potenza delle loro parole, ma per la sola presenza.

E pur violento che sia il demone che agita il corpo e lo spirito dei sofferenti, sia esso aereo, terrestre o infernale, fuggirà su un semplice ordine di tali uomini, che suscitano in lui un terrore misto ad un certo rispetto.

Questi sono quelli che il popolo chiama esorcisti. Tale sarà pertanto l’uomo che avrà Marte nel nono luogo come abbiamo detto, capace per il solo potere del suo ordine di liberare chiunque soffra di ogni sorta di demoni maligni».

Tags: Astrologia, Case Astrologiche