Inutile nascondere che moltissime persone si avvicinano al mondo dei Tarocchi per dei consulti sull’Amore. Se potessimo intervistare un cartomante ci direbbe che probabilmente il 70% delle domande che gli vengono rivolte riguardano la sfera sentimentale.

C’è chi vuole scoprire se in un prossimo futuro incontrerà una persona che potrebbe dimostrarsi finalmente quella giusta, altri invece si preoccupano per problemi all’interno della coppia e altri ancora sperano di tornare insieme al proprio ex partner.

I cartomanti possono essere estremamente d’aiuto in questi casi ed il loro successo, oggi come in antichità, è spesso legato alle loro capacità in questo delicato ambito.

L’amore è un sentimento centrale per l’essere umano: è una sfera che coinvolge ogni fibra di noi stessi, un punto delicato e al contempo potentissimo della nostra Anima.

Per questa ragione sono moltissime le persone che si rivolgono ai cartomanti per trovare conforto, speranza e sostegno. Si raccomanda di rivolgersi sono a cartomanti professionali, preparati, che hanno un vero dono e che studino moltissimo il mazzo e le scienze esoteriche.

Evitate cartomanti che vi dicono soltanto quello che volete sentirvi dire, non fatevi ingannare da improvvisati e truffatori. È pieno di veri cartomanti qualificati, optate sempre per quelli.

Ciò detto, tornando all’argomento principale, che caratteristiche deve avere un cartomante per essere particolarmente utile nelle questioni d’amore? Vediamo di scoprirlo qui di seguito.

 

La sensibilità: la porta dell’amore

Sembra scontato dirlo, ma un buon cartomante d’amore deve necessariamente essere dotato di una sensibilità particolarmente raffinata.

Non dimentichiamoci che la sfera sentimentale tocca nel profondo ogni essere umano ed è legata anche ai più profondi meandri della psiche umana. Ci si muove insomma in una zona estremamente delicata.

Un cartomante d’amore deve saper guadagnare la fiducia dei propri clienti, lasciare che essi gli aprano il cuore, senza mai nascondere nulla, senza limiti.

La lettura dei Tarocchi d’amore sarà efficace soltanto se il cartomante saprà ascoltare con attenzione e in profondità il consultante. Solo così entrerà nello stato ideale per leggere accuratamente le carte, interpretarle nella maniera corretta e aiutare il cliente a trovare le proprie risorse nascoste.

Si ricorda infatti che il mazzo di per sé non può fare molto: è la relazione tra il cartomante, il mazzo ed il consultante che deve orientarsi nella maniera giusta per essere davvero efficace.

 

L’esperienza è sempre sovrana

Inutile nasconderlo: l’esperienza è fondamentale nei Tarocchi esattamente come lo è in tutti gli altri ambiti. Come abbiamo scritto poco sopra per il cartomante si tratta di instaurare una relazione con il proprio mazzo, più la relazione sarà stata lunga e più raffinate saranno le capacità di lettura.

È giusto dire che stiamo comunque parlando di cartomanti che vivono il mazzo con grande intensità, che studiano molto, che hanno un dono che mettono al servizio degli altri.

Se un cartomante non ha nessun dono o non studia a sufficienza o opera con trascuratezza, anche dopo molti anni di esperienza non avrà sviluppato le proprie potenzialità.

Ma un cartomante coinvolto, studioso, di mentalità aperta, curioso, che si dedica alla sua parte spirituale, man mano che andrà ad acquisire esperienza fornirà sempre più letture veritiere ed approfondite.

 

Il dono: la sensitività

Si può studiare il mazzo per anni, ma se non si ha il dono della sensitività non si sarà mai un eccellente cartomante d’amore. In particolare in questo ambito, se non si ha questa dote le letture saranno poco affidabili.

La preveggenza è un dono e solo chi ha questo seme dentro di sé dovrebbe prendere in mano un mazzo. Sono infatti queste doti che permetto al cartomante di vedere le carte in un certo contesto.

Non sono le carte in sé a fare la lettura, ma la visione delle carte attraverso la vista particolare del cartomante ad aprire una finestra verso il futuro.

A maggior ragione, in un aspetto così mutevole come quello dei sentimenti, è necessario che la sensitività del cartomante sia particolarmente spiccata.

 

L’ascolto profondo

Un vero cartomante deve sapere ascoltare, ma non solo con le orecchie! Tutti i suoi sensi devono essere coinvolti nell’ascolto profondo del consultante, per essere davvero efficace.

Il cliente deve sentirsi a suo agio, deve avere fiducia ed aprirsi nel rispetto dei suoi tempi. L’amore, come già accennato, è un sentimento che scuote ogni fibra di noi stessi e molto spesso non è facile parlarne a causa di molti blocchi emotivi.

Il cartomante d’amore deve avere la capacità di ascoltare con attenzione ogni parola, cogliere ogni gesto, ogni sguardo del cliente per raffinare al meglio la propria lettura delle carte.

 

Di cosa parlano i Tarocchi d’amore?

La domanda espressa nel titolo ha un tono leggermente ironico, ma non del tutto. Come sappiamo infatti i Tarocchi ci ragguagliano su tutti gli aspetti del cammino spirituale di una persona e degli ostacoli che deve superare.

Ne consegue che i Tarocchi d’Amore parlano ovviamente d’amore, ma non solo. Vi sono infatti carte del mazzo che sono legate in maniera evidente all’amore, come ad esempio la carta degli Amanti, ma anche queste ci parlano anche di altri aspetti.

L’amore, in buona sostanza, non va inteso solamente in senso stretto, in termini romantici. Si può aprire la lettura a concetti che sorvolano la nostra realtà e giungere a illuminazioni più grandi.

Ci spiegheremo meglio con degli esempi: la classica domanda del consultante d’amore è qualcosa tipo “lui/lei mi ama?”. In questa maniera si è concentrati sulla nostra vita relazionale, sulla sfera romantica, sensuale, erotica.

Se al cartomante d’amore invece si pone una domanda del tipo: “quali sono le forze coinvolte nella mia sfera sentimentale e come posso migliorarla?”, ci si apre uno scenario molto più ampio, interessante e profondo.

È importante questo tipo di approccio perché domande così strutturate permettono al consultante di raggiungere una visione più ampia dell’amore, della sfera sentimentale e di tutta la sua interiorità.

Con domande come queste, ad esempio, ci si può accorgere di una persona che abbiamo vicino a noi e che non avevamo mai contemplato in senso romantico, ma che è davvero la persona adatta alle nostre esigenze ed aspirazioni.

 

 

 

 

 

 

Tags: Cartomante, Leggere i Tarocchi, Tarot