L’Arcano de “La Giustizia” risulta essere uno dei disegni più affascinanti e particolari di tutto il mazzo Samiramay. La figura rappresentata rimane sicuramente impressa nella mente di chi la guarda.

Questo Arcano ha senz’altro a che fare con la perfezione e con la ricerca della stessa. L’ottimizzazione, la ricerca dell’equilibrio perfetto, della regolamentazione, del risultato.

Stiamo quindi parlando di una carta “femminile” che ci racconta qualcosa a proposito dell’autorità e del giudizio, dell’integrità, dello spirito critico e della ricerca assoluta della chiarezza. E’ una carta che garantisce stabilità e una certa saggezza nelle scelte.

Quando esce invertita invece questa carta ci palesa il suo lato oscuro che è legato al fanatismo, ad una certa freddezza che la fa tagliare con tutto, alla durezza nei giudizi, alla severità, al pregiudizio e magari alla ricerca assoluta del perfezionismo.

La carta della Giustizia invertita ci può preannunciare delle complicazioni legali, un abuso di potere, una truffa, la mancanza di flessibilità o alludere ad una figura materna che ha perso il contatto con l’amore e si trasforma in giudice severissimo.

 

La Giustizia del Samiramay Tarot Deck

Vera Petruk con questa carta ha realizzato un vero e proprio capolavoro da molti punti di vista. Come abbiamo accennato questa carta rimane senz’altro impressa nella memoria di chi la guarda.

Senza dubbio gli accostamenti cromatici sono bene azzeccati e offrono una carta chiara, ben equilibrata ed anche particolarmente energica. La figura femminile rappresentata è collocata esattamente al centro della carta in una posa che attira subito l’attenzione.

La donna/angelo assume una postura che non è facile comprendere al primo sguardo: secondo una lettura prevalente sembra infatti che sia in piedi con il piede sinistro alzato ed abbia i capelli davanti al viso in modo che esso risulti del tutto coperto: secondo un’altra lettura l’angelo è sdraiato, con il busto sollevato, e lo spettatore lo vede dall’alto.

Qualunque sia la posizione sta di fatto che la splendida fanciulla è avvolta da uno splendido abito verde che lascia intravedere soltanto le bianche gambe che risultano in una posa piuttosto seducente.

I capelli che coprono completamente il viso sono lisci e di un colore che tende all’arancione mentre le due grandi ali spiegate sono di un azzurro affascinante e molto freddo.

Le braccia sono distese orizzontalmente in una tensione molto drammatica ed ogni mano sostiene un oggetto: la sinistra una bilancia dorata, la destra una spada. I due strumenti sono i classici simboli della Giustizia che si ritrovano in tutte le iconografie.

Il corpo della figura femminile è racchiuso in quella che sembra una fiamma che va dal giallo, all’arancio fino al rosso. Sopra la figura compaiono due simboli, in rosso, quello del segno zodiacale dei Pesci e il simbolo alchemico della “Sublimazione”.

Tutto il disegno richiama senza dubbio molte caratteristiche dell’Arcano grazie alla simbologia presente e all’uso sapiente dei colori che conferisce energia e chiarezza.

Nella parte inferiore della carta è riportato, come di consueto in tutto il mazzo Samiramay, con scrittura maiuscola in lingua inglese il nome dell’Arcano: “Justice”.

Tags: Arcani Maggiori, Major Arcana, Samiramay Tarot